Un’aquila indica la via seguita da Napoleone Un’aquila indica la via seguita da Napoleone

La strada costiera tra Cannes e Antibes sulla Costa Azzurra on the French Riviera è famosa per la grande bellezza, ma chi conosce la storia di Francia sa anche che qui, nel villaggio costiero di Golfe Juan il primo marzo del 1815, Napoleone  Bonaparte sbarcò sul continente dopo la fuga dall’esilio all’Elba e puntò su Parigi con un gruppo di lealisti per riprendersi il titolo. In seguito la strada che fecero dalla costa a Grenoble divenne la mitica Route Napoléon, tuttora un’arteria trafficata.

Certo Napoleone scelse quella via per evitare qualunque possibile resistenza nei paesi realisti, più che per la bellezza del paesaggio. Ma è difficile pensare che non si sia fermato a guardare. Duecento anni fa a Cannes non c’erano le stelle del festival del cinema e  Antibes non accoglieva i visitatori estivi con il suo famoso festival del jazz, ma la zona era bellissima, e valeva la pena di fermarsi ad ammirare: anche per un viaggiatore che aveva fretta di tornare nella capitale a prendersi, per una seconda volta, il governo della Francia.
Per chi vuole percorrere la Route dall’inizio, soggiornare a Cannes è ideale. New York Habitat ha un’ampia scelta di case vacanze in città.

-Si può scegliere di abitare sulla sempre popolare Croisette, accanto all’Hotel Martinez, in questo appartamento 2 stanze da letto a Cannes – Croisette (PR 579).

-Oppure si può optare per la quiete del quartiere di Californie, in una bella casetta con giardino e panorama, per non parlare della spiaggia che dista solo 15 minuti a piedi, in questa villa 2 stanze da letto a Cannes – Californie (PR 292).

In marcia verso Parigi, il generale e le truppe che lo accompagnavano attraversarono Grasse, che già allora, in cima alla sua collina, era la capitale mondiale dei profumi. Oltre al microclima perfettamente equilibrato, Grasse ha mantenuto il suo aspetto medievale, al quale ha aggiunto numerose gallerie d’arte. In agosto la cittadina ospita la vivace “Fête du jasmin”, la Festa annuale dei gelsomini, con sfilate, artisti di strada, la battaglia dei fiori e fuochi d’artificio.

Più in là, Digne (nota anche come Digne-les-Bains) fu luogo di una sosta per il pranzo dell’ex imperatore, ricordato da una targa all’angolo di rue du Jeu de Paume e cours des Arès. Al confine tra la Provenza e la regione alpina, circondata da campi estesissimi di lavanda, Digne è prima di tutto una ricercata località termale dal clima particolarmente favorevole.

Anche per chi non è appassionato di storia napoleonica, questa regione offre svaghi al sole, montagne, e quantità innumerevoli di fiori e profumi. Fateci sapere cosa ne pensate lasciandoci un commento qui sotto!



Altri articoli su appartamenti in affitto di New York Habitat:
  1. Appartamenti lungo la riva sud del Tamigi
  2. La Provenza d’inverno: una vacanza da provare!
  3. Le Côtes du Rhône: in Provenza sulle vie del vino
  4. In Provenza sulle orme di Van Gogh e Cézanne
  5. I migliori 10 villaggi da visitare in Provenza


 


Aggiungi un Commento

Invia Questo Commento

Click to hear an audio file of the anti-spam wordInserisci il codice antispam visibile nell'immagine (obbligatorio)